IN QUEL PUNTO PIU PROFONDO.jpg
 

IN QUEL PUNTO PIÙ PROFONDO

SCHEDA ARTISTICA

COREOGRAFIA, DANZA, TESTO E VOCE: Anna Resta 

MUSICHE ORIGINALI: Studio Romantika e Lorenzo Binotti

COSTUMI: Anna Resta realizzati da Daniela Panzeri

SGUARDO ESTERNO: Elisa Di Cristofaro e Leila Ghiabbi

DISEGNO LUCI E SUPPORTO TECNICO: Roberto Piergiovanni

SCENOGRAFIE: Anna Resta

FOTO: Maria Iaquaniello

CON IL SOSTEGNO DI


Selezione 2017 bando progetto ERT presso Centro per le arti performative Villa Pini Bologna (BO)

Selezione al bando Accompagnare il Vento, tutoraggio con Leonardo De Logu, aprile 2019

Ex Frantoio c/o Associazione TiVittori di Serra de’ Conti (AN)

Spazio EVOLUTION CAMP a Sant’ippolito (PU)

 

"Ha una sua solitudine lo spazio, solitudine il mare e solitudine la morte - eppure tutte queste sono folla in confronto a quel punto più profondo, segretezza polare, che è un’anima al cospetto di se stessa: infinità finita."

Emily Dickinson

 

SINOSSI

L’incontro con la solitudine di un mondo in contatto con le tensioni del proprio intimo.

Attraverso un viaggio introspettivo, rimane il silenzio sul filo di stati precari, nella fragilità di un tempo sospeso, che scorre.

Cos’è la solitudine? 

L’inesplicabile si può sentire e ascoltare con sguardo silente. Il corpo e il gesto divengono dimora. Sopravvivono i sensi e i vuoti, per andare e stare in quel punto più profondo.